TechDom > Servizi > Cloud

Cloud, “nuvola informatica”, piattaforme e tecnologie che permettono di archiviare file (documenti, immagini, video, musica) o di utilizzare programmi e applicazioni direttamente sui server di chi ci fornisce il servizio, anziché sul proprio computer.

 

In questo modo, non conserviamo più i file direttamente su hard disk o su schede di memoria, ma su server remoti. La stessa cosa per i programmi: anziché installarli, possiamo usarli direttamente online.

 

HOME – Personal Cloud



 La tecnologia Personal Cloud consente di utilizzare qualsiasi tipo di documento, in qualsiasi momento con qualsiasi dispositivo, senza aver bisogno di chiavette Usb, hard disk e archivi digitali; musica, film, libri elettronici, foto e video, pagando quello che si consuma come fosse acqua, energia elettrica o addirittura gratis. 

I vantaggi? Tutto è a portata di device: smartphone, tablet, notebook, PC; un altro vantaggio lo vediamo ponendoci una domanda: come sta cambiando il mercato della musica? Dopo gli anni selvaggi della pirateria, i ragazzi hanno ricominciato ad acquistare musica sul Web.


Il Personal Cloud è diventato indispensabile anche vista la enorme crescita dei dati personali, come tante piccole “aziende” immagazziniamo GB e GB di dati, tra musica, video e foto, ogni giorno/mese, con il Cloud non abbiamo più bisogno di portarci dietro nulla se non il nostro preziosissimo device con una connessione internet attiva.


 

I principali partner Personal Cloud:

 

Google Drive

 

Dropbox

 

Onedrive 

BUSINESS - Cloud Computing



Come cambia nella pratica la vita quotidiana di coloro che utilizzano questi dispositivi?

 

Al di là degli aspetti più strettamente tecnici, quello che sta davvero cambiando è il modo di lavorare delle persone. 

Oggi un lavoratore di un’impesa, e non solo delle imprese che possiamo chiamare “native digitali”, usa un portatile, uno smartphone, un tablet e può portare a termine diverse attività scegliendo il dispositivo da utilizzare indistintamente e scegliendo se farlo in ufficio o quando è in viaggio o quando è in un’altra sede. Questo nuovo modo di lavorare, deve essere assolutamente permesso dalle tecnologie IT aziendali, pena la perdita di competitività in un mondo in cui le intelligenze e le competenze possono scegliere in modo molto più elastico i luoghi in cui lavorare.

 

Nasce la soluzione “Cloud” con il vantaggio di poter accedere ai propri file in qualsiasi momento per l' utente, per le aziende, possono così accelerare i processi di collaborazione e condivisione, maggiorando la produttività.


Cloud Computing un insieme di risorse hardware e software che forniscono servizi su richiesta attraverso la rete Internet, 

 

E' un servizio in cui si paga soltanto per quello che si consuma, permette di creare soluzioni scalabili, performanti e affidabili anche con un basso investimento iniziale, senza cioè dover acquistare per lo startup l'hardware necessario e i servizi connessi. Una volta acquistato il servizio è, infatti possibile, a seconda delle necessità, aumentare o diminuire le potenzialità ed i nodi in uso, cambiare le caratteristiche dei server potenziando CPU e memoria.

Tutto questo è possibile perché l'infrastruttura è basata su un sistema di virtualizzazione delle risorse. La piattaforma viene eseguita su macchine virtuali opportunamente dimensionate e in grado di fornire i servizi richiesti.


 

Il Cloud Computing può essere suddiviso in tre grandi categorie:

 

  • Infrastructure as a Service (Iaas) server virtuali, potenza di calcolo, storage, reti vengono messi a disposizione per essere utilizzati senza necessariamente dover affrontare costi di acquisto di tale hardware. Vantaggio: Chi utilizza l'infrastruttura Cloud non si deve preoccupare di fare manutenzione, rinnovare l'hardware o sostituire un hard disk; deve semplicemente utilizzare un servizio. 
  • Platform as a Service (PaaS) a essere fornito come servizio, questa volta, non c'è solo l'hardware, ma anche la piattaforma e permette di usufruire di funzionalità che consentono di ottenere load balancing, storage, reti, Virtual Machine, deployment. Vantaggio è quello di concentrarsi solo ed esclusivamente sullo sviluppo dell'applicazione, non ci si deve preoccupare di aggiornare il sistema operativo; diversamente da quanto viene fatto nelle soluzioni tradizionali, dove tutta l'infrastruttura, hardware e software, deve essere progettata per essere scalabile e affidabile, con costi maggiori dell’attuale necessario.
  • Software as a Service (SaaS) rappresenta una completa soluzione software sotto forma di servizio. Esempio: Google Documents come applicazione, che viene resa pubblicamente accessibile come servizio sul Web. Recentemente anche Microsoft ha rilasciato la versione di Office per il Cloud chiamata Office365. Word, Excel, PowerPoint, SharePoint, Lync ed Exchange diventano applicazioni interamente accessibili tramite Web. Entrambi interamente disponibili e accessibili da chiunque ne è abilitato.


Un esempio di Personal Cloud prestato al business, sulla via del Cloud Computing, è un NAS (Network Attached Disk - un hard disk di rete intelligente) che sempre connesso alla rete internet, tramite un applicativo, ci si può collegare per avere ovungue i propri dati relativi ad un progetto/lavoro che si sta seguendo senza doversi portare dietro altro che un notebook/tablet connesso, se poi sul NAS l'applicativo ci permette di utilizzare i softeware per la modifica/lettura dei file in questione, senza doverli installare sul pc, a questo punto veramente basta avere un dispositivo ollegato ad internet.


 

I principali vendor di soluzioni di Cloud computing: 

 

Amazon: è il leader dei servizi di infrastruttura (IaaS).

 

Google: offre servizi di piattaforma e software cui di recente sono stati aggiunti anche servizi di infrastruttura (in forma di preview

 

VMWare: di proprietà di EMC, è l’azienda che ha fatto della virtualizzazione il suo marchio distintivo ed ha una focalizzazione principale nella distribuzione di software per la costruzione di infrastrutture cloud private. Di recente l’azienda ha cominciato a sviluppare servizi di Cloud ibrido.

 

Microsoft: ha la più completa offerta di servizi cloud che spaziano dai software, all’infrastruttura, alla piattaforma.  Un punto di forza della soluzione Microsoft, assente nei suoi principali concorrenti, è quella di poter fornire soluzioni di Cloud ibrido che permettono di integrare soluzioni cloud all’interno dell’infrastruttura privata già esistente utilizzando un unico software.